Questo non è un tumblr

Qui c'è tutto ciò che non ho messo da altre parti, più qualcosa di ciò che ho messo anche in altre parti. Tranne il resto.
[Foto e testi sono da attribuirsi a me, se non diversamente specificato. Grazie!]

Aprile 14, 2014 at 9:29pm
3 note
reblogged from ildrgrim

ildrgrim:

Ho visto le prime due puntate di House of Cards ed ora ho un nuovo scopo nella vita: diventare figo almeno quanto un’unghia incarnita del piede di Kevin Spacey. 

Mi accontenterei di mezza.

8:16pm
23 note
reblogged from unoetrino

6:55pm
240.376 note
reblogged from catsbeaversandducks

catsbeaversandducks:

Meerkats make the best photographer’s assistants EVER.

Via BuzzFeed

9:14am
23.081 note
reblogged from violetemotions

Joseph Lorusso (1966)

Joseph Lorusso (1966)

Aprile 13, 2014 at 4:40pm
50.667 note
reblogged from la-pitonisa-tropical

The background here: my girlfriend had a 1944 dollhouse that she grew up with, and acquired bits of ‘furniture’ to make the experience more real. We were just down at her mom’s place for the holidays and, feeling nostalgic, she set up the bedroom. Her cat, Sunny, being the quirky thing that she is, finds new things interesting and manifests this curiosity by lying on them. These pics capture that moment: a small doll house bedroom with a gigantic Maine Coon, head resting on the pillow and everything. The first pic caught her getting comfortable, with her tongue just sticking out of her mouth.

(source)

(Fonte: la-pitonisa-tropical)

2:46pm
7 note
reblogged from guerrillanotes
guerrillanotes:

"Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare. 
Vittorio Arrigoni. Un vincitore.”
<3

guerrillanotes:

"Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare.

Vittorio Arrigoni. Un vincitore.”

<3

2:45pm
208 note
reblogged from lolicchia
sabrinaonmymind:

Tra le altre cose

sabrinaonmymind:

Tra le altre cose

(Fonte: lolicchia)

2:38pm
61 note
reblogged from kon-igi

Morta dopo l'aborto, un farmaco "datato" finisce nel mirino →

kon-igi:

Vediamo di fare un po’ di chiarezza:

  1. Il Methergin è un farmaco utilizzatissimo in ambito ginecologico (la mia compagna ne dispensa a casse) perché è l’unica molecola SICURA per permettere la lochiazione dopo il parto ed evitare il rischio di endometriti mortali.
    Non è ‘datato’, semplicemente si preferisce il Cytotec (senza H, ma i giornalisti nostrani copiano dai siti stranieri) perché dà meno dolore, ma gli effetti avversi sono sovrapponibili a quelli del misoprostolo e riguardano l’apparato gastrointestinale.
  2. Il Cytotec NON È UN FARMACO ABORTIVO ma, come si può evincere dalla scheda farmacologica, un banale ed utile farmaco contro l’ulcera, che alcune sfortunate (in genere extracomunitarie clandestine, terrorizzate dai tentativi leghisti di costringere i medici a diventare dei delatori) usano a grandi dosi e poco efficacemente per cercare di far staccare l’embrione.
  3. Il misoprostolo o la metilergometrina non sono OBBLIGATORIE ma fortemente raccomandate dai protocolli, perché aumentano la possibilità di riuscita dell’interruzione di gravidanza dal 80% (solo RU486) al 92-99% (in associazione).

Obnubilato da questa marea di inesattezze, a mio avviso manipolate ad arte per creare panico e diffidenza ad arte, il lettore potrebbe non riflettere sulle parole del Dott. Silvio Viale che, come recita l’articolo, è uno dei massimi esperti in materia nel suo ospedale piemontese:

Purtroppo l’interruzione volontaria della gravidanza è un intervento che viene studiato pochissimo nella sanità italiana e che rappresenta quasi uno sgradevole obbligo, senza ricerca né aggiornamento in materia. Il primo e finora unico corso di formazione si è tenuto al Sant’Anna l’anno scorso, il protocollo ministeriale dà indicazioni generali e comunque non è obbligatorio seguirlo […] Sono sicuro che [i medici] hanno fatto tutto quanto era giusto. Ma se il collega Alessandro Lauricella (unico medico non obiettore al Martini, ndr) venisse da noi a fare un turno per l’interruzione di gravidanza sarebbe meglio. Da noi 32 ginecologi su 88 non sono obiettori, e 24 effettuano concretamente interruzioni di gravidanza, con turni di lavoro che capitano circa due volte al mese: non si può definire un’emergenza, ma vale lo stesso principio degli altri ospedali, e cioè che sarebbe meglio realizzare gli interventi là dove c’è la casistica più ampia e la qualità migliore.

1:30pm
17.154 note
reblogged from letsalwayssmiling
Naso.

Naso.

Aprile 12, 2014 at 11:22pm
79 note
reblogged from proud-atheist
proud-atheist:

How Religion affects Infant Mortalityhttp://proud-atheist.tumblr.com

Interesting correlation.

proud-atheist:

How Religion affects Infant Mortality
http://proud-atheist.tumblr.com

Interesting correlation.

7:09pm
3 note
reblogged from gpessia
gpessia:

(via La genesi dei video virali in Italia (infografica) | Macchianera)

gpessia:

(via La genesi dei video virali in Italia (infografica) | Macchianera)

10:46am
99 note
reblogged from aioros

Alle 17,40 di martedì 10 settembre 2013, David Carelli, 19 anni, prende un’aspirina: choc anafilattico, arresto cardiaco, coma, morte cerebrale e otto giorni dopo è in una bara. Una delle tanti morti che ogni anno si registrano nel mondo per assunzione di aspirina. Non riesco a trovare in rete neanche due righe dedicate da La Stampa all’accaduto, di certo la notizia non ebbe rilievo in prima pagina, né ne occupò per intero la seconda e la terza, come accade oggi per la donna morta dopo assunzione di Ru486. Superfluo aggiungere che tanto spazio non è mai stato dedicato da La Stampa alla notizia di una gravida morta per parto.

— Malvino: […] (via aioros)

8:47am
8.354 note
reblogged from tastefullyoffensive
tastefullyoffensive:

*Cat not included. [x]

tastefullyoffensive:

*Cat not included. [x]

12:22am
14 note
reblogged from invisible082
Una vida feliz.

Una vida feliz.

(Fonte: invisible082)

Aprile 11, 2014 at 8:48am
88.678 note
reblogged from socialismartnature

This sculpture by Issac Cordal in Berlin is called “Politicians discussing global warming.”

This sculpture by Issac Cordal in Berlin is called “Politicians discussing global warming.”

(Fonte: socialismartnature)